vai al sito di tecniche nuovevai al sito di tecniche nuove
n. 3, anno XLVI, marzo 2015 Dal n. 3, anno XLVI, marzo 2015

"Sicuri di non poter fare di più?" di Martina Baglio, Fabrizio Dallari, Massimo Raboni, Giuseppe Russo (Centro di Ricerca sulla Logistica, Università Cattaneo LIUC)


"Quale è la situazione italiana della sicurezza nei magazzini? Per rispondere a questa domanda, LOGISTICA ha svolto un'indagine su un campione di aziende italiane attraverso la somministrazione di un questionario online. I risultati dell'indagine sono sintetizzati in questo articolo."
n. 3, anno XLVI, marzo 2015 Dal n. 3, anno XLVI, marzo 2015

"Attenti ai pallet!" editoriale di Fabrizio Dallari (Centro di Ricerca sulla Logistica, Università Cattaneo LIUC)


"Con questo titolo ancora una volta vorrei catturare l'attenzione dei logistici che dedicano poco..."
n. 2, anno XLVI, febbraio 2015 Dal n. 2, anno XLVI, febbraio 2015

"Logistica & GDO" di Fabrizio Dallari (Centro di Ricerca sulla Logistica, Università Cattaneo LIUC) e Gino Marchet (Dipartimento Ingegneria Gestionale, Politecnico di Milano)


"Le principali evidenze emerse nelle ricerche svolte negli ultimi 5 anni dai gruppi di lavoro ECR, su diverse tematiche di Logistica e Supply Chain Management relative al settore del Largo Consumo."
n. 1, anno XLVI, gennaio 2015 Dal n. 1, anno XLVI, gennaio 2015

"Tracciare i materiali con l'RFId" di Andrea Bacchetti e Marco Musmeci


"L'utilizzo della tecnologia RFId in ambito industriale può garantire il miglioramento dei flussi aziendali e l'eliminazione di alcune operazioni manuali. La continua riduzione dei costi e la grande varietà di soluzioni potranno fungere da stimolo per intraprendere significativi investimenti nel prossimo futuro?"
n. 1, anno XLVI, gennaio 2015 Dal n. 1, anno XLVI, gennaio 2015

"Posizionare la merce in un magazzino a picking" a cura di Riccardo Manzini (Università degli Studi di Bologna)


"Dopo aver trattato negli ultimi due numeri il tema della collocazione della merce a stock mediante la strategia "correlated storage assignment", proseguiamo il nostro approfondimento introducendo ora il concetto di "analisi di raggruppamento" o meglio di cluster analysis"
n. 10, anno XLV, novembre 2014 Dal n. 10, anno XLV, novembre 2014

"Prevedere... l'imprevedibile" di Silvia Grizzetti


"Cultura nipponica e creatività latina un insieme perfetto per una logistica in grado di adattarsi a qualsiasi scenario anche al piĂą imprevedibile riconfermando nella supply chain, il cuore pulsante di tutta l'organizzazione aziendale. A colloquio con Claudio Bettella supply chain director per il Sud Europa in Daikin."
n. 9, anno XLV, ottobre 2014 Dal n. 9, anno XLV, ottobre 2014

"Le città work in progress" di Mirko Turchetti - Associazione RELOADER onlus


"Genova, Torino e Venezia, metropoli in prima linea sul fronte della gestione intelligente della mobilità di persone e merci, di energia ed edilizia, sono solo i primi esempi concreti delle politiche virtuose che dovranno necessariamente essere impiegate nei centri abitati, con l'obiettivo di creare territori ecologici ed efficienti"
n. 8, anno XLV, settembre 2014 Dal n. 8, anno XLV, settembre 2014

"Misurare il livello di integrazione dei processi" di Raffaele Secchi (Direttore Unit Operations & Technology Management – SDA Bocconi School of Management); Fulvia Barletta (Assistant Brand Manager – Mattel Italy)


"Il contesto competitivo attuale limita la capacità della singola impresa di fondare il proprio successo sulle risorse possedute e controllate direttamente e rende necessaria l'integrazione di risorse complementari. Questa è la motivazione essenziale che spinge un'azienda a promuovere e gestire processi di supply chain management (SCM), ovvero di integrazione organizzativa con altre imprese della supply chain (SC)."
n. 7, anno XLV, luglio 2014 Dal n. 7, anno XLV, luglio 2014

"Politica di settore. Niente di nuovo all'orizzonte" di Andrea Appetecchia Isfort


"Nell'ambito dei dibattiti che oggi animano il confronto sul tema dei trasporti e della logistica del Paese, spesso si lamenta l'assenza di una politica di settore."
n. 6, anno XLV, giugno 2014 Dal n. 6, anno XLV, giugno 2014

"Il modello SCOR: l'anello mancante" di Alessandro Amadio


"Il mondo della Supply Chain si interroga sullo stato dell'arte dell'avvenuta integrazione e cooperazione delle filiere del valore presenti sul mercato. Integrazione e cooperazione che notoriamente sono alla base del modello Supply Chain Management, da tempo insistentemente declamato e auspicato dalla letteratura e dai manager internazionali del settore."
n. 5, anno XLV, maggio 2014 Dal n. 5, anno XLV, maggio 2014

"I vantaggi del sourcing collaborativo" di Gian Carlo Lanzetti


"Nel settore della gestione avanzata del ciclo degli acquisti, la componente tecnologica per la gestione dei processi e le competenze specifiche sono determinanti. E la possibilità di condividere e analizzare un’ampia mole di dati consente l’elaborazione di soluzioni "tagliate" a misura di cliente."
n. 4, anno XLV, aprile 2014 Dal n. 4, anno XLV, aprile 2014

"Qualità e tracciabilità" di Antonio Massa


"Una rima perfetta, dalla quale non è possibile prescindere e che la logistica aiuta a mantenere nell'interesse delle imprese e dei consumatori.
A partire dalla nuova filiera del pomodoro italiano per arrivare alla gestione dei magazzini attraverso software all'avanguardia e sistemi di visione industriale ai quali nulla sfugge."
n. 4, anno XLV, aprile 2014 Dal n. 4, anno XLV, aprile 2014

"In tutta sicurezza, gusto e sapore"


"Dal produttore al consumatore: la logistica a tutela della qualità di un prodotto alimentare, è la leva strategica per conquistare nuovi mercati e clienti, soprattutto se a "viaggiare" è una delle eccellenze del Made in Italy, come vino, olio, formaggi. L'Università di Bologna, nell'ambito del centro di ricerca sul Food Supply Chain, ha sviluppato tecnologie e modelli a supporto di una tracciabilità closed-loop e pro-attiva."
n. 3, anno XLV, marzo 2014 Dal n. 3, anno XLV, marzo 2014

"Pianificare approvvigionamenti e scorte" di Andrea Martinelli, Andrea Bacchetti (Università degli Studi di Brescia, Supply Chain & Service Management Research Group)


"In questa e nelle prossime pagine si descrive la progettazione di uno strumento informativo in grado di supportare il processo di pianificazione degli approvvigionamenti di prodotti finiti in un'azienda produttrice di packaging nel settore della moda. Tale strumento, in funzione del livello di servizio desiderato, è in grado di supportare il processo d'approvvigionamento minimizzando la sommatoria dei costi logistico-produttivi aziendali."
n. 2, anno XLV, febbraio 2014 Dal n. 2, anno XLV, febbraio 2014

"Il valore delle persone" di Antonio Massa


"Nel Toyota Production System, applicabile a ogni settore economico, si è stimolati a usare l'ingegno per agire sul miglioramento del prodotto. Si eliminano così gli sprechi lungo la supply chain e, a costi inferiori, si mantiene alta la qualità consegnando in fretta. Come con l'edomae sushi..."
n. 1, anno XLV, gennaio 2014 Dal n. 1, anno XLV, gennaio 2014

"Maggiore sicurezza e minori costi con la tecnologia satellitare" di Giovanni Lolli


"Ai vincoli che regolano la movimentazione delle merci su gomma si può rispondere con innovative applicazioni informatiche. Che riducono le spese e consentono di tagliare le tariffe. Ma la polverizzazione delle aziende del settore, in difficoltà, frena gli investimenti."
n. 10, anno XLIV, novembre 2013 Dal n. 10, anno XLIV, novembre 2013

"Alessandro Salmoiraghi. Il mio duello quotidiano è con i numeri" di Silvia Grizzetti


"Cinquantamila prodotti finiti, settantamila componenti, venticinquemila clienti nel mondo. La sfida professionale di Alessandro Salmoiraghi, direttore logistica in Bticino, è fatta di cifre da domare, nell’ottica del miglioramento continuo."
n. 9, anno XLIV, ottobre 2013 Dal n. 9, anno XLIV, ottobre 2013

"RFId nei processi ospedalieri: dal "si può fare" al "quanto vale farlo"" di Chiara Borea, Giovanni Miragliotta, Angela Tumino (School of Management del Politecnico di Milano)


"Come misurare i benefici ottenibili con l'impiego della tecnologia ICT in ambito ospedaliero, in particolare nella tracciabilità del prodotto."
n. 8, anno XLIV, settembre 2013 Dal n. 8, anno XLIV, settembre 2013

"In rete con la piattaforma logistica digitale" di Ilaria Iglesias


"Atteso entro l'anno l'ingresso in UIRNet delle Autorità portuali che affiancheranno gli interporti nel compito di espandere la rete telematica ideata per ridurre il gap di competitività italiano nel trasporto e distribuzione delle merci. Tanta tecnologia per aumentare e razionalizzare l'intermodalità."
n. 7, anno XLIV, luglio 2013 Dal n. 7, anno XLIV, luglio 2013

"QR code... e si apre un mondo" di Aldo Cavalcoli


"Un esempio emblematico di come fantasia progettuale e capacità tecniche hanno portato alla rivisitazione di uno strumento prima concepito per operazioni logistiche e poi adottato per veicolare contenuti multimediali tramite smartphone, aprendo scenari inaspettati ad alto contenuto innovativo. Ne parliamo con Fabio Polvara, ceo di Trizero, società titolare di un brevetto mondiale in questo ambito."
n. 6, anno XLIV, giugno 2013 Dal n. 6, anno XLIV, giugno 2013

"Tecnica, innovazione e... passione per il cliente" di Silvia Grizzetti


"Milioni di click che si traducono per Stefano Perego, amministratore delegato di Amazon Italia Logistica, in una sfida continua alla perfetta gestione della supply chain, dove la velocità di risposta è un valore."
n. 5, anno XLIV, maggio 2013 Dal n. 5, anno XLIV, maggio 2013

"Modelli di aggregazione: lavori in corso" di Paolo Sartor


"Cambia il mercato, si aprono nuovi canali di vendita, cambiano i luoghi e le logiche di approvvigionamento e consegna dei prodotti ed anche l'impresa di trasporto e logistica deve ripensare i modelli organizzativi nella erogazione del servizio. Vediamo come farlo e quali modelli aggregativi utilizzare."
n. 5, anno XLIV, maggio 2013 Dal n. 5, anno XLIV, maggio 2013

"Distribuire bene per cibarsi meglio" di Antonio Massa


"Tre casi ad alta innovazione, dai grandi volumi movimentati dall'ortofrutta di largo consumo al "biologico" a domicilio consegnato anche in bicicletta."
n. 4, anno XLIV, aprile 2013 Dal n. 5, anno XLIV, aprile 2013

"Approvvigionamenti e logistica nel servizio sanitario in Toscana" di Monica Piovi (Direttore Generale, ESTAV Sud Est Toscana)


"Il servizio sanitario nazionale, strutturato nelle sue articolazioni regionali, è costituito da un insieme eterogeneo di sistemi organizzati in maniera specifica per quanto riguarda l'assistenza dei pazienti sul territorio. Tali sistemi, profondamente influenzati dalla normativa regionale, sovente presentano significative differenze in materia di impostazione della governance dei servizi sanitari. L’esperienza della regione Toscana, descritta nell’articolo, presenta aspetti organizzativi molto peculiari, che interessano anche la gestione dei processi logistico distributivi sul territorio."
n. 3, anno XLIV, marzo 2013 Dal n. 3, anno XLIV, marzo 2013

"Giappone, la patria del pensiero snello" di Matteo Bianchi (Lean Club LIUC - Università Cattaneo)


"Per comprendere un approccio rivoluzionario come quello della "Produzione Snella", le modalità con le quali può essere applicato e i risultati straordinari che può produrre, niente è meglio dell'osservazione diretta nella culla della cultura lean"
n. 2, anno XLIV, febbraio 2013 Dal n. 2, anno XLIV, febbraio 2013

"Per superare il nanismo logistico serve una Rete" di Paolo Sartor


"La forza e l'efficacia di questo nuovo modello operativo, rappresentato dal Contratto di Rete di Imprese, si fonda sulle capacità e sul livello molto spinto di specializzazione di ogni singola azienda aderente al progetto, per una ottimizzazione dei costi di produzione dei servizi ed una integrazione e verticalizzazione delle attività lungo l'intera supply chain"
n. 1, anno XLIV, gennaio 2013 Dal n. 1, anno XLIV, gennaio 2013

"La soluzione semplice di un problema corrente" a cura di Riccardo Manzini (Università degli Studi di Bologna)


"Far circolare le merci minimizzando costi logistici e impatto ambientale, assicurando qualità e sicurezza, è una missione possibile"
n. 1, anno XLIV, gennaio 2013 Dal n. 1, anno XLIV, gennaio 2013

"Dimensionamento corretto delle scorte di sicurezza" a cura di Fabrizio Dallari e Damiano Milanato (Centro di Ricerca sulla Logistica, LIUC Università Cattaneo)


"Il safety stock permette alle aziende di far fronte alle variazioni nella domanda di mercato e alla inaffidabilità dei tempi di consegna dei prodotti da parte dei fornitori. Come calcolarlo?"
n. 10, anno XLIII, novembre 2012 Dal n. 10, anno XLIII, novembre 2012

"Un viaggio Lean" a cura di Matteo Bianchi (Lean Club) e Tommaso Rossi (Direttore del Lean Club, LIUC Università Cattaneo)


"Come accrescere la competitività del servizio offerto ai clienti così da assicurare un'ulteriore crescita del fatturato? Pratiche lean nell'esperienza di un importante operatore logistico"
n. 9, anno XLIII, ottobre 2012 Dal n. 9, anno XLIII, ottobre 2012

"Trasporti di qualità per un eccellente servizio al cliente" a cura di Fabiana Pirola, Roberto Pinto, Sergio Cavalieri (CELS - Centro di Ricerca sulla Logistica e i Servizi Post-vendita UniversitĂ  degli Studi di Bergamo)


"Dopo aver analizzato sul numero di settembre quattro casi di studio oggetto realizzati dal CELS - Università degli Studi di Bergamo sulla gestione dei trasporti, vengono qui presentati i principali risultati dell’indagine condotta a livello nazionale volta ad analizzare il livello di ricorso all'outsourcing dei trasporti, le relazioni instaurate con i fornitori di trasporto con riferimento particolare alle modalità di selezione e di monitoraggio degli stessi."
n. 9, anno XLIII, ottobre 2012 Dal n. 9, anno XLIII, ottobre 2012

"Nuove sfide per l'RFID" a cura di Stefano De Falco (Università degli Studi di Napoli Federico II)


"Gli utilizzi dell'RFID hanno dimostrato benefici per la gestione della supply chain, ma la sua evoluzione é volta a numerose sfide."
n. 8, anno XLIII, settembre 2012 Dal n. 8, anno XLIII, settembre 2012

"Storage allocation" a cura di Riccardo Manzini (Università degli Studi di Bologna)


"Storage allocation: determinazione dei volumi a stock da dedicare alla merce"
n. 7, anno XLIII, luglio 2012 Dal n. 7, anno XLIII, luglio 2012

"Ripensare il magazzino" di Fabrizio Dallari (Direttore C-log, Università Cattaneo LIUC)


"Negli ultimi 5 anni si è assistito a un profondo cambiamento dello scenario competitivo. La crisi economica che sta ancora frenando la crescita e il difficile momento politico e finanziario dell’Europa hanno avuto impatti considerevoli sui modelli di business di molte aziende, dalle strategie di innovazione dei prodotti alle scelte di internazionalizzazione."
n. 6, anno XLIII, giugno 2012 Dal n. 6, anno XLIII, giugno 2012

"Riorganizzare il magazzino per un picking piu produttivo" di Alessandro Ceriani (Politecnico di Milano), Andrea Bacchetti (Università di Brescia e CSMT - Centro processi gestionali), Ernesto e Riccardo Bertolino (Astelav)


"In Astelav l'aumento significativo delle referenze gestite e dei relativi flussi ha richiesto una riorganizzazione e classificazione dei codici a magazzino per aumentare la produttività di picking, senza però alcun intervento sulla struttura fisica dello stabile"
n. 5, anno XLIII, maggio 2012 Dal n. 5, anno XLIII, maggio 2012

"Dalla terra al punto vendita in 24 ore" di Antonio Massa


"Vocata nella lavorazione delle verdure, Bonduelle produce in Italia nel segmento della IV gamma che richiede attenzioni estreme lungo la supply chain."
PIU srl - Via del Lavoro, 32 - 63076 Monteprandone (AP)
Cod. fisc., P.IVA e Reg. Imprese 01786180446 - REA AP 173653 - Cap. sociale 20.000,00 € i.v.
privacy & legal